Blogger

UN EVENTO NELL’EVENTO NEL GIORNO DELL’IMMACOLATA

L’Associazione Apulia International ha organizzato un tour con la guida turistica Stefania Bellanova che ha realizzato un tour a piedi in diversi luoghi di culto nel giorno dell’Immacolata, a fine tour con la collaborazione di Perina Marturano (PiriRo, APS) c/o l’Arco Madonna del Pozzo, con la partecipazione di diversi artisti e operatori culturali, si é potuta realizzare una mostra/rassegna dedicata soprattutto alla Madonna, i partecipanti al tour hanno anche condiviso un rinfresco, gentilmente offerto dalla padrona di casa con una sorpresa finale inerenti oggetti ricordo della giornata da Lei realizzati, ad esempio collanine con la Madonnina dipinta a mano.
L’entusiasmo e il sorriso dei partecipanti ripaga gli operatori, in merito a tutti gli sforzi che si fanno per realizzare questi piccoli eventi, che lasciano però grandi segnali ad un territorio che vuole assolutamente ripartire. Mentre nella stessa mattina, una banda di musicisti ha portato elogio dinanzi un’edicola mariana in via Mignogna a Taranto, in città vecchia invece un gruppo di persone ha portato allegria, musica e arte dinanzi all’edicola della Madonna del Pozzo in città Vecchia in onore della giornata dell’Immacolata.
Si ringraziano tutti gli operatori culturali e le associazioni che hanno collaborato:
-Pierina Marturano per l’accoglienza Arco Madonna del Pozzo (PiriRo, APS) con la partecipazione di diversi artisti
-Chiochia Pasquale e Nicola Giudetti per l’accoglienza alla Madonna della Scala
-Aps Ets Progentes per la testata Punti di Vista Press
-Lovely Taranto – Super Host di Antonella Coronese
-Itaca di Irene Scialpi
-Apulia International con il gruppo tarantoturismo.com di Stefania Bellanova
-Disabili Attivi
-Associazione contro le barriere
-Cooperativa Sociale Multiservizi ERCA
-Fondazione M. G.
-Angela Peluso di Verdidea
-il gruppo Anche questa é Taranto di Mino LO RE

TANTE MEDAGLIE PER…

In occasione della 40ª Giornata internazionale delle persone con disabilità, proclamata dall’ Organizzazione delle Nazioni Unite (ONU) il 3 dicembre 1981, allo scopo di promuoverne i diritti e il benessere, le seguenti Associazioni: Comitato 16 Novembre, Contro le Barriere, Coop. Sociale Erca Impianti, Deep Green, Disabili Attivi, Eidos 72029, Fondazione M.G., Italiabile e UNITI SI PUO’, il 3 dicembre 2021, hanno organizzato l’evento “Tante medaglie per …” a partire dalle ore 10:00, presso la Sala degli Specchi del Comune di Taranto.
Durante il presente evento, al quale sono stati invitati a partecipare alcuni rappresentanti istituzionali, sarà fatto un resoconto di quest’anno di attività svolte dalle Associazioni promotrici, trattasi di rivendicazioni, di risposte non ricevute e di proposte risolutive.
Le tematiche riguardano alcune delle problematiche che riscontrano quotidianamente le persone con disabilità: l’accessibilità alle spiagge pubbliche, l’accoglienza nelle strutture ospedaliere, le erogazioni di ausili per la mobilità, le occupazioni degli scivoli e dei parcheggi riservati, il lavoro, il trasporto pubblico, il turismo accessibile, lo sport, l’assegno di cura ed i caregiver.
Per risolvere queste problematiche saranno esposte proposte risolutive che saranno oggetto delle rivendicazioni che le Associazioni promotrici di questo evento perseguiranno nell’anno 2022, affinché vengano applicate dagli enti preposti.

Associazione Contro Le Barriere

Scaletta di interventi:
Introduzione: Francesco Vinci (Associazione Contro Le Barriere)
Diego Petrelli (Disabili Attivi)
Mariangela La Manna (Comitato 16 Novembre)
Mino Borraccino referente Regione Puglia
Roberto Angelini (Eidos 72029)
Stefania Bellanova (Associazione Apulia International)
Michelangelo Nardella (Disabili Attivi)
Francesca Troiano deputata del Parlamento in collegamento on line
Conclusioni: Francesco Vinci (Associazione Contro Le Barriere)

Presentazione


Video amatoriale quasi integrale dell’evento:

FIGLI DI TROLL

A grande richiesta torna” Figli di Troll” cabaret show 1 atto, spettacolo che portano in giro ormai da 2 anni e che tanti successi ha riscosso in tutta la Puglia. Una carrellata della comicità italiana dall’ avanspettacolo di Franco e Ciccio, passando da Ale e Franz, fino ad arrivare alla Premiata Ditta e tanto altro. Un ora e mezza di risate a crepapelle assicurate! Questa volta il ciclone si abbatte sul #TeatroPadreTuroldo sabato 4 ore 21 e Domenica 5 Dicembre ore 19.Costo del biglietto 8 euro con ridotto a 6 euroPer info e prenotazioni contattare 3347338874/3895463185

TOUR A PIEDI VISITANDO CHIESE E LUOGHI DI MARIA

L’ 8 Dicembre 2021 nel giorno dell’Immacolata, realizzeremo un’escursione a piedi, che non presenta solo profili ludici o culturali, ma vuole cercare di far trovare o ritrovare emozioni particolari, visitando soprattuto luoghi sacri e religiosi, pieni di arte e bellezza, dove si é svolta una grande storia e si continua a vivere in un luogo esclusivo.
Questo l’evento: https://fb.me/e/4E5qzjJCu
Partenza Colonne Doriche arrivo Arco Madonna Del Pozzo
E’ consigliato abbigliamento comodo.
Il tutto si svolge nel rispetto delle norme anticovid ma
con Prenotazione obbligatoria al n° 3200403765

INAUGURAZIONE EX CINEMA FIAMMA

Video amatoriale si ringraziano i presenti per la collaborazione e i contributi di immagine e video

Con una bella manifestazione dedicata alle albe tarantine dell’Avvento (Santa Cecilia, Vigilia Immacolata, Vigilia di Natale) ha ripreso nuova vita il 22 novembre scorso l’ex Cinema Fiamma di Taranto oggi Art Garden in via Gorizia 19. Bocche aperte dalla meraviglia per il restyling curato con grande impegno dal poeta Dino Maiano teso a fare di questa location un contenitore socio culturale. Un tripudio di mattonelle ceramiche di varie forme e colori ricopre pareti e pilastri. Da guinness dei primati. La festa ha preso il via con la conversazione della professoressa Giovanna Bonivento Pupino sul tema “Allucescenne: le albe più belle del Natale tarantino” con riferimenti storici. Trattata la prima alba con l’elogio della martire Santa Cecilia, venerata come patrona della musica e del canto. Ma la ricerca scientifica dice che l’organo con cui la Santa è raffigurata nulla ha a che fare col martirio in quanto l’Antifona d’ingresso della Messa in onore del Dies Natalis di Cecilia recita candentibus organis e non cantantibus organis. Significa-ha detto Giovanna Bonivento-che qui si fa riferimento agli organa incandescenti cioè agli strumenti di tortura arroventati e non all’organo abbinato per tradizione alla iconografia di Santa Cecilia. All’inaugurazione degli eventi invernali sono intervenuti in ordine cronologico sul palcoscenico Franco Cosa showman, Franco Leggieri che ha sottolineato l’importanza del sostegno alle iniziative culturali che si terranno nel nuovo contenitore del Borgo Nuovo; Stefania Bellanova di Taranto Turismo ha messo in evidenza l’importanza delle tradizioni di una città che lascia sbalorditi i turisti, Arturo Paride Simon per Associazione Obiettivo. Declamate quindi poesie natalizie da Ester Cecere, Vincenzo Giannini, Dino Maiano che ha dedicato una poesia dolcissima alla Vergine Immacolata. Molto apprezzati i piccoli Presepi in terracotta e maiolica e gli alberelli natalizi in ceramica del laboratorio integrativo Associazione Kerameion Onlus presieduta dallo scultore prof. Aldo Pupino. Davvero poetiche le foto in mostra di Giovanni Polisi. Il cuore della manifestazione è stata la presenza del primario dr. Oronzo Forleo pediatra e neonatologo di spicco. Suo l’annuncio con commento in anteprima di un suo lavoro nato da autentica passione per la scrittura, dal titolo “La verità nei loro occhi”. Non poteva esserci occasione più bella per anticipare l’uscita di questo libro i cui proventi sono destinati a Telethon. La manifestazione all’Art Garden ha di fatto aperto le attività natalizie del nuovo centro culturale del Borgo in via Gorizia 19. Il dr. Oronzo Forleo, successore del compianto dr. Antonio Di Comite, per gli amici Tonino, è un’eccellenza della nostra Taranto. Dopo 40 anni di impegno al SS. Annunziata ha sentito il bisogno di fare audit della propria attività medica. Ne sono usciti brevi racconti scaturiti dalle esperienze ed emozioni vissute come neonatologo tarantino dal 1980 ad oggi. “La vita nascente- ha detto il dr. Forleo-è ancora un mistero. Quando ho iniziato il mio percorso iniziava a Taranto la caduta del gigante (riferimento alla grande industria). Ho donato questo mio libro a Telethon ed auspico anche in uno sviluppo della neonatalogia per guarire del disuguaglianze con le altre regioni italiane. I temi trattati sono tanti dalla tossicodipendenza all’abbandono minorile”. Il volume ha la prefazione di Rocio Munoz Morales, compagna di Raoul Bova, ambasciatrice Telethon, commossa come mamma dalla lettura del libro di Forleo. Preordinabile in prevendita con piccolo sconto al link della casa editrice Altrimedia. In colloquio col dr. Forleo di cui Giovanna Bonivento ha esaltato la passione per la vita e la capacità di coinvolgere, è emerso un grave problema di Taranto: la denatalità. “Mi ricorda- ha detto l’archeologa- un altro grave periodo della storia della madre patria di Taranto, la polis di Sparta, a seguito della grave denatalità dovuta alla lunga guerra contro Messene, durata così tanto tempo che i guerrieri lontani dalle case e dai letti nuziali, non generavano più figli. Andarono spartane in trincea e pretesero che si rimediasse al problema. Furono inviati indietro a Sparta i giovani che non dovevano permanere in guerra, col compito di unirsi tutti con tutte. Da quelle unioni promiscue nacquero i Parteni figli di ragazze madri, i fondatori di Taras. La denatalità ieri ed oggi che un’altra lunga guerra sta combattendo Taranto contro la monocultura dell’acciaio che non ha fornito alle famiglie fuori da questa predominante economia industriale le risorse per vivere”. Bellissimo anche l’intervento di don Arturo Messinese viceparroco alla Parrocchia Madonna delle Grazie. Ha evidenziato come Taranto già capitale mediterranea oggi sotto la protezione del suo Santo Egidio aneli ad un riscatto sociale e culturale e che proprio il restyling dell’ex Cinema Fiamma con migliaia di mattonelle ceramiche di varie forme e colori sia una vera provocazione culturale tesa alla rinascita della città. La serata arricchita da un semplicissimo e dolce coro natalizio accompagnato dalla chitarra del maestro Giovanni Ferri, si è conclusa con una ricca pettolata. Tra le immaginifoto il dr. Oronzo Forleo racconta l’anteprima del suo nuovo libro mentre Giovanna Bonivento ascolta con attenzione e dialoga. Al centro della serata il poeta Dino Maiano.

Giovanna Bonivento

SI RIACCENDE IL FIAMMA

Il 22 novembre alle ore 17 nella location dell’ex Cinema Fiamma oggi Art Garden al Borgo si é svolta una manifestazione socio culturale di grande rilevanza trattandosi di un vecchio Cinema degli anni 50 rinato a nuova vita con finalità culturali. Sottoposto con grande impegno dal proprietario poeta Dino Maiano ad una operazione di restyling con migliaia di mattonelle ceramiche composte in varie forme e colori costituisce oggi una vera attrazione! Scelta la Festa di Santa Cecilia per inaugurare un percorso di eventi dedicati a Tradizione, Arte, Volontariato Sociale. Il grande salone munito di palcoscenico ospiterà cittadini e quanti vorranno far conoscere le loro attività: presentazione di libri, di quadri, sculture, produzioni creative. Tra una pettola e l’altra, tra un canto natalizio e l’altro e la presenza del maestro Giovanni Ferri (chitarra classica e jazz).Tra i personaggi che hanno aderito all’iniziativa il dr. Oronzo Forleo, già neonatologo primario di neonatalogia all’Ospedale SS. Annunziata di Taranto, che parlerà del suo imminente libro in uscita “La verità nei loro occhi”. Un insieme di racconti emozionanti sulle esperienze umane vissute dal medico nei suoi 40 anni di attività. La vendita del libro andrà a Telethon. Insomma un grande incontro adatto al clima natalizio in cui il tema della maternità è saliente e sacro. Da segnalare anche la conversazione della dott.ssa Giovanna Bonivento archeologa che darà anche lei emozioni ricordando con un taglio scientifico le più belle albe natalizie di Taranto. Non sono mancate l’offerta delle pettole e momenti di poesia, la presentazione dei piccoli Presepi realizzati dall’Associazione di Promozione Sociale Kerameion Onlus sotto l’attenta direzione dello scultore Aldo Pupino. Il ricavato della vendita sarà utilizzato per l’acquisto di materiali necessari per proseguire il laboratorio integrativo di persone fragili e diversamente abili.

Associazione Kerameion Onlus